– 09 marzo 2016 

PESCARA, Gli americani a cacca di startup in Abruzzo. Il fondo americano di venture capital Rothenberg Ventures fa tappa in Abruzzo a caccia di aziende giovani da finanziare: Tiffany Norwood, imprenditrice seriale di successo e rappresentante del fondo che ha sede negli Usa, a San Francisco, sarà lunedì 14 nella sede del Tecnopolo d’Abruzzo a L’Aquila per incontrare alcune delle migliori startup italiane, con particolare attenzione verso quelle specializzate nell’ambito delle tecnologie avanzate e della realtà virtuale e aumentata.

Promotore dell’evento in Abruzzo è l’imprenditore aquilano Alberto Leonardis. L’incontro, al quale parteciperà il vice presidente della Regione con delega alle Attività produttive Giovanni Lolli, è organizzato in collaborazione con Digital Borgo, rete e incubatore di imprese, che si occuperà della selezione delle startup che avranno l’opportunità di partecipare.

Il fondo americano si occupa di finanziamenti cosiddetti “seed”, ovvero le prime partecipazioni finanziarie necessarie agli imprenditori per lanciare le proprie attività, con investimenti medi del valore di 200mila dollari a startup. «È un grande onore poter ospitare in Abruzzo un fondo così prestigioso che fa parlare di sé in tutto il mondo» spiega Leonardis, promotore dell’evento, «tanti giovani imprenditori, anche in Abruzzo, avranno l’opportunità di esporre i risultati e gli obiettivi delle loro imprese e avere una chance concreta di vederle finanziate». «Siamo orgogliosi che sia proprio L’Aquila a ospitare questa iniziativa che potrà rappresentare un trampolino di lancio per delle giovani imprese che vogliono crescere», aggiunge Lolli, «l’obiettivo è in linea con quanto stiamo facendo in Regione per incentivare e attirare nel capoluogo fondi e capitali per l’innovazione, la ricerca e per le imprese che possano dare linfa al nostro tessuto produttivo locale, creando lavoro e benessere».
Rothenberg Ventures è interessata in particolare a imprese e startup operanti nel campo delle tecnologie avanzate, della realtà virtuale e aumentata, dei droni, dell’esplorazione spaziale, dell’intelligenza artificiale, della robotica e delle nanotecnologie. «Stiamo già selezionando alcune delle startup più interessanti di questi settori», spiega Andrea Risa, direttore di Digital Borgo, «ciascuna esporrà la propria attività e gli obiettivi di mercato e di sviluppo in un pitch, cioè una breve presentazione, di soli 5 minuti per convincere gli investitori a finanziare la propria crescita».

Gli interessati a presentare le proprie idee di impresa possono candidarsi scrivendo a info@digitalborgo.com oppure chiamando il numero 348.7374800. (cr.re.)

Fonte: https://www.ilcentro.it/